Da anni l’obiettivo della fotografa documentaria Maria Gruzdeva esplora i 60000km del confine russo insieme ai margini del paesaggio e dell’identità dell’ex impero sovietico, con il progetto The Borders of Russia (nel video di apertura), supportato da IdeasTap e Magnum Photos.

All’interno di questi margini ampi e controversi, le trasformazioni del paesaggio urbano e umano della città mineraria di Tkvarcheli, nell’Abcasia caucasica stravolta dal crollo dell’Unione Sovietica, la guerra abcaso-georgiana e la grave crisi della produzione del carbone, danno ritmo anche a La canzone di Tkvarcheli, documentata dalla Gruzdeva con immagini del paesaggio post-apocalittico della città-fantasma, arricchite da ritratti degli abitanti rimasti e materiali d’archivio.

prosegui la lettura

La canzone di Tkvarcheli di Maria Gruzdeva pubblicato su Clickblog.it 13 aprile 2017 14:00.

0 Comments

Leave a reply

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

©[2017] IGWORLDCLUB  - V.1.6 by Pierluigi Pantaleoni

igworldclub_logo_white
or

Log in with your credentials

Forgot your details?