Gorizia

Gorizia

@ig_gorizia


Per la sua posizione e per la sua storia, Gorizia è uno dei punti di congiunzione fra le culture romanze, slave e germaniche. Come il resto del Goriziano, la città rientra sia nei confini del Friuli storico sia in quelli della Venezia Giulia.

Storia

Nell’area dove attualmente si trova la città di Gorizia sorgevano, fin dal I secolo a.C., due centri abitati romani di modesta entità, Castrum Silicanum e Pons Aesontii. Dal primo trasse origine il villaggio di Salcano, oggi in territorio sloveno , mentre il secondo era situato sulla via Gemina, nel punto dove attraversava il fiume Isonzo. La città, che oggi conta circa 36mila abitanti, sorge in una conca a piedi delle Prealpi Giulie, aperta ad ovest dove si congiunge con la pianura friulana: le fanno cornice le aspre alture del Carso a Est e i dolci declivi del Collio a Ovest. Centrale rispetto al contesto geopolitico mitteleuropeo, a Gorizia hanno convissuto per secoli pacificamente la cultura italiana, quella germanica e quella slava, con l’innesto prezioso di una comunità ebraica vivace e dinamica, purtroppo scomparsa quasi interamente per mano nazista.

Eventi